“Ma sei morto tu”, lo striscione – Libero Quotidiano

“Maroni, volevi vederci morti… ma noi abbiamo visto morire te! Mai tesserati”: questo lo striscione vergognoso contro l’ex ministro esposto la notte scorsa a Napoli e poi rimosso. Prima che venisse portato via, però, qualcuno è riuscito a fotografarlo e lo scatto è subito diventato virale sui social. L’ex presidente della Lombardia è morto ieri al’età di 67 anni. La scritta si riferisce probabilmente all’introduzione della tessera del tifoso nel 2009, quando Maroni era titolare del Viminale. La tessera non è mai andata giù ai tifosi più violenti. Ecco perché si pensa siano loro i responsabili del messaggio.

 

 

 

Profonda amarezza e vergogna per il disgustoso striscione, esposto oggi in città, che offende la memoria di Roberto Maroni – si legge in una nota della segreteria regionale della Lega in Campania -. Gli autori si confermano sempre più minoranza di un tifo organizzato che oggi, dopo questo gesto, si allontana dai successi della squadra e di un pubblico che, invece, ha sempre onorato con passione inconfondibile i valori dello sport. Ci aspettiamo una presa di posizione e una ferma condanna dalla società Calcio Napoli e dalle altre forze politiche”.

Intanto, domani…