ma ora possiamo modificarlo- Corriere.it

A poche ore dall’archiviazione dei risultati elettorali, l’Italia incassa il via libera della Commissione Ue all’approvazione ufficiale della seconda rata da 21 miliardi di euro nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). In una nota l’esecutivo europeo conferma il raggiungimento da parte italiana di tutti i 45 obiettivi previsti e che la messa in opera degli investimenti sta entrando nella sua fase di pieno svolgimento. L’erogazione dei 21 miliardi prevista nel mese di novembre e fa seguito ai 21 miliardi della prima rata dello scorso aprile e ai 24,9 miliardi accordati da Bruxelles, sotto forma di prefinanziamento, di agosto 2021. Il prossimo step fissato per il 31 dicembre: il governo Draghi sta lavorando tuttora sui 55 traguardi e obiettivi da conseguire entro fine anno per ottenere un’ulteriore rata da 19 miliardi.

Le congratulazioni di Ursula von der Leyen

Nel frattempo tra i primi a congratularsi la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen. L’Italia sta dimostrando un continuo e importante impulso alle riforme in settori chiave. Congratulazioni, Italia, e continua a lavorare bene! La Commissione al vostro fianco, commenta von der Leyen, indirizzando cos un messaggio anche alle forze di centrodestra che si…