L’Ucraina denuncia un massiccio attacco hacker ai suoi siti governativi- Corriere.it

di Redazione Esteri

La denuncia di Kiev: oscurati i portali del ministero degli Esteri e dell’Istruzione. L’ombra di Mosca nell’ambito delle tensioni tra i due vicini

I venti di guerra tra Mosca e Kiev soffiano sempre più forti. Soprattutto nel cyber spazio. Numerosi siti del governo ucraino sono stati oggetto di un attacco informatico su larga scala, un attacco non immediatamente rivendicato, che avviene nel contesto delle accresciute tensioni tra la Russia e l’Ucraina. «Il sito ufficiale del Ministero dell’Istruzione e della Scienza è temporaneamente chiuso a causa dell’attacco globale avvenuto nella notte tra il 13 e il 14 gennaio», ha annunciato quest’ultimo sulla sua pagina Facebook. Anche i siti di altri ministeri, compreso quello della Sicurezza, degli Esteri e della Politiche agrarie sono risultati inaccessibili. Funzionano regolarmente i siti web del ministero dell’Interno, del ministero della Giustizia, del ministero dell’Industria e del Commercio e quello del presidente.

Su alcuni degli indirizzi attaccati sono comparsi messaggi in russo, polacco e ucraino. «Ucraino! Tutti i tuoi dati personali sono stati caricati sulla rete pubblica», si legge nel messaggio. E ancora: «Tutti i dati sul tuo computer vengono cancellati e non saranno…