l’Ucraina colpisca le basi russe, anche se sale il rischio di escalation- Corriere.it

Secondo il New York Times, dopo mesi l’amministrazione Biden ha iniziato a riconoscere che Kiev deve poter usare le armi americane per colpire le basi da cui la Russia attacca l’Ucraina. Washington non crede in una riconquista militare: ma ritiene decisivo per i negoziati che Mosca capisca che il suo controllo sulla penisola a rischio

DALLA NOSTRA CORRISPONDENTE
NEW YORK — La linea ufficiale non cambiata: gli Stati Uniti hanno sempre riconosciuto che la Crimea appartiene all’Ucraina.

Ma da quando la guerra iniziata, la Casa Bianca stata attenta ad evitare di fornire a Kiev armi per colpire le installazioni e le truppe russe sulla penisola ed ha chiesto a Zelensky di non usare equipaggiamenti americani a questo scopo.

Le cose stanno cambiando, scrive il New York Times
.

Dopo mesi di discussioni, l’amministrazione Biden ha iniziato a riconoscere che bisogna colpire le basi da cui la Russia attacca l’Ucraina, anche se ci pu aumentare i rischi di escalation, secondo i funzionari Usa anonimi consultati dal quotidiano.

La Casa Bianca sta iniziando a pensare che se la Russia capisce che il suo controllo sulla Crimea a rischio, questo potrebbe rafforzare la posizione di Kiev in futuri negoziati.

La discussione verte al momento sull’autorizzare l’uso eventuale di…