Lucio Battisti, svolta sulla triste vicenda della condanna: i dettagli

Incredibile svolta sulla vicenda relativa al grande cantautore romano, scomparso da più di vent’anni. Per gli eredi di Lucio Battisti una notizia sorprendente.

Lucio Battisti (Facebook)

La sua scomparsa nel settembre del lontano 1998 ha gettato nello sconforto milioni di appassionati di musica, rimasti improvvisamente e troppo presto orfani du una delle colonne del cantautorato italiano. Lucio Battisti, se ne va sommessamente, con funerali privati e circondato da un alone di mistero circa le cause della morte.

Nato in provincia di Rieti nel 1943, riceve la sua prima chitarra come regalo per la licenza media, iniziando a studiarla da autodidatta. Una scelta, quella di dedicarsi alla musica, che non va a genio al padre, che arriva a minacciarlo di non firmargli l’esenzione dalla leva militare se non porterà a termine gli studi. Il ragazzo accettò, facendosi promettere dal genitore che gli avrebbe concesso due anni di tempo per cercare di vivere della sua passione.

Nel 1965, l’incontro della vita con il paroliere Giulio Rapetti, in arte Mogol. E’ questione di pochi anni e nel 1969 esplode con Un’avventura, a cui fa seguito Acqua azzurra, acqua chiara e Dieci Ragazze. Il resto,…