Luciano Pavarotti, ecco a chi andrà davvero la sua eredità. Cifra clamorosa

Oggi ricorre l’anniversario della nascita del grande tenore italiano, scomparso ormai 14 anni fa a Modena. Luciano Pavarotti ha regalato un immenso lascito artistico, ma a chi andrà il patrimonio?

Luciano Pavarotti (Facebook)

La sua morte ha lasciato il mondo della lirica e della musica internazionale nel dolore e nello sconforto. Luciano Pavarotti si spegne agli inizi di settembre del 2007, colpito da un cancro al pancreas ormai arrivato alla fase terminale.

Nato a Modena nel 1935, oggi ricorre proprio l’anniversario del giorno della sua nascita, avrebbe compiuto 86 anni. Si avvicina all’operistica grazie al padre, amante della musica e cantante amatoriale in un coro. Nonostante l’indiscutibile talento, inizialmente il giovane preferisce dedicarsi all’insegnamento dell’educazione fisica e prendere lezxioni private di canto.

Nel 1961 ha il suo primo successo al Teatro municipale di Reggio Emilia nei panni di Rodolfo nella boheme di Puccini. E’ l’unizio della sua lunga e prolifica carriera nella lirica.

Da allora calca i palcoscenici dei più importanti teatri mondiali, imponendosi come il più grande tenore di tutti i tempi. Un lavoro che ha continuato fino agli ultimi…