l’sos, il cargo, il soccorso fallito. La tragedia tra onde di 6 metri- Corriere.it

di Rinaldo Frignani

Il barchino si rovesciato durante il trasbordo su un mercantile. Salvati 17 migranti, moltissimi dispersi

La sagoma bianca e verde del cargo Froland, battente bandiera di Antigua & Barbuda, si staglia fra le onde alte fino a sei metri a circa 100 miglia dalle coste libiche. Accanto alla motonave c’ un barchino scoperto con 47 persone terrorizzate — migranti disperati e scafisti — che all’improvviso, durante le operazioni di soccorso, si ribalta per cause tuttora imprecisate. buio, fa freddo. la scena che si presenta all’equipaggio del Froland, una delle quattro unit inviate sul posto dalla centrale operativa della Guardia costiera a Roma, che ha risposto alla richiesta d’aiuto dei colleghi libici, impossibilitati a intervenire per mancanza di natanti disponibili.

questa la ricostruzione delle autorit italiane di quanto accaduto all’alba di domenica, in pochi giorni la seconda strage di profughi dopo quella di Cutro, in Calabria. La versione di Roma una replica diretta alle pesanti accuse lanciate dall’ong Alarm Phone, che per tutta la giornata ha twittato messaggi nei quali accusava l’Italia di aver consapevolmente ritardato i soccorsi e lasciato morire i migranti. Aggiungendo poi: Temiamo che i sopravvissuti saranno…