Lodi, blocca treno e lancia sassi sulla A1: arrestato

Ha tirato il freno a mano del treno alta velocità e dopo essere sceso dal convoglio ha iniziato a percorrere la strada che costeggia l’autostrada A1 all’altezza di Casalpusterlengo e a lanciare sassi contro le auto
colpendo una ventina di veicoli
, tre le persone rimaste ferite, in modo lieve. L’autore del gesto, un 22enne di origine egiziana, in stato di alterazione, è stato fermato – con l’aiuto del taser – dai poliziotti della questura di Lodi: è piantonato in attesa di essere di fronte all’autorità giudiziaria. Mentre lanciava pietre contro le auto dirette a lavoro o in vacanza, diceva frasi sconnesse.

Tra i feriti – oltre a due uomini – anche la deputata della Claudia Gobbato. “Portavamo i bambini per qualche giorno al mare – racconta -. Imboccata l’A1 a Lodi, dopo qualche chilometro, un pazzo, straniero e totalmente fuori controllo, ha iniziato a lanciare pietre sulle auto in transito, tra le quali la nostra. A parte qualche lieve ferita e tanto spavento, ce la siamo cavata e fortunatamente i bambini stanno bene. Ringrazio la polizia che è riuscita a bloccare questo delinquente, con l’aiuto del taser, che per qualcuno era inutile e invece anche oggi grazie a questo strumento e all’abilità delle nostre forze dell’ordine,…