l’Occidente pensa alla primavera, la Russia al lungo periodo- Corriere.it

Il punto militare 336 | Stati Uniti ed Europa studiano come rendere più efficace il sostegno a Kiev. Mosca vuole rivedere l’Armata per accrescerne le capacità e prolungare la sfida

L’Occidente studia come rendere più efficace il sostegno a Kiev, Mosca vuole rivedere l’Armata per accrescerne le capacità e prolungare la sfida. Grandi manovre con implicazioni di medio e lungo termine.

Gli aiuti

La notizia nuova arriva dalle pagine del New York Times. Gli Stati Uniti, negli ultimi mesi, hanno attinto dai loro depositi di munizioni presenti in Israele e Sud Corea. In particolare i proiettili d’artiglieria pesante inviati con un ponte aereo in Ucraina. Mossa dettata dal massiccio uso dei cannoni, con una cadenza di 90 mila colpi al mese. Cifra che — precisa il quotidiano — supera di gran lunga la produzione americana e europea. Quattro dati.

Gerusalemme e Seul si sono sempre rifiutate di fornire materiale bellico alla resistenza. Sono due Paesi al centro di teatri critici.

Washington si è impegnata a riempire i vuoti. Il tema delle scorte incombe, ci si chiede se gli ucraini ne avranno a sufficienza.

• Di questo e di altri aiuti si parlerà domani a Ramstein, in Germania, con il vertice dei donatori. Alla vigilia esponenti statunitensi ed europei hanno…