«L’obbligo vaccinale evoca immagini orwelliane, puntare tutto sui vaccini non basta»- Corriere.it

Il messaggio di Beppe Grillo sul suo blog critica le decisioni prese dal governo Draghi con l’ultimo decreto, che prevede l’obbligo vaccinale per gli over 50

Puntare tutto sui vaccini «non basta», e l’obbligo vaccinale «evoca immagini orwelliane». Beppe Grillo, fondatore del Movimento 5 Stelle, ha deciso di criticare così la strategia adottata dal governo di Mario Draghi, anche con l’ultimo decreto, che ha messo in campo l’obbligo di vaccino per gli over 50.

«Essere soggetti a controlli del governo centrale, e ancor più a trattamenti sanitari obbligatori, evoca immagini orwelliane che pesano molto psicologicamente», ha scritto il fondatore dei 5 Stelle in un post sul suo blog.

«Viceversa, lasciare decidere alle organizzazioni e/o alle comunità quali misure adottare appare nel pieno spirito di un ordinamento liberale e democratico. Senza contare che la quasi totalità di queste organizzazioni e comunità finirebbe probabilmente per adottare misure ben più restrittive di quelle che potrebbero essere ragionevolmente adottate da un governo centrale».

Non solo: Grillo ha anche spiegato che, a suo parere, il bilancio delle strategie adottate da gran parte dei paesi occidentali «è deludente»: e uno degli errori commessi è stato quello di «puntare tutto…