L’incredibile truffa dei casi di Covid creati per denaro

Restart, un programma della rai, quindi non qualcosa di complottista, ha pubblicato un servizio che, se vero, scoperchierebbe un malaffare enorme e scandaloso collegato al Covid-19. Praticamente ospedali pubblici e privati cercano e trovano attivamente casi positivi di covid in pazienti ricoverati per altre patologie. Questo perché, nel caso in cui venissero identificati casi covid, vi sarebbe una extra contabilizzazione, o un extra guadagno, per ogni giorno di degenza anche precedentemente alla diagnosi della patologia. Quindi se una persona viene ricoverata per una gamba rotta e dopo una settimana  viene diagnosticato il covid-19, la struttura, pubblica o privata, percepirà un premio non solo per i giorni di ricovero successivo alla diagnosi, ma anche per quelli precedenti, nei quali il paziente veniva curato per altro. Una assurdità che facilita sprechi e ruberie, oltre che una ricera folle e insensata di pazienti positivi al covid, veri o meno.

In due tweet tutto il servizio diviso a metà. Un vero scandalo, che naturalmente nessuno persegue