L’inconsistenza di Frau von der Leyen

L’inconsistenza di Frau von der Leyen. Un’inconsistenza, che rispecchia l’inconsistenza di una costruzione artificiale. La presidente della Commissione europea, però ci mette del suo, per aggravare tale inconsistenza.

La falsa maggioranza Ursula

Sembra che ci possa essere veramente un governo europeo, quando si invoca questa presunta maggioranza Ursula. Che dovrebbe essere La panacea di ogni male dell’Europa.

Ossia una specie di accozzaglia eterogenea, che tiene insieme prezzi estremamente variegati di idee e formazioni tra loro spesso in conflitto nelle singole realtà nazionali. E con idee differenti sul futuro dell’Europa.

Una cordata composta da conservatori e progressisti, che vanno a braccetto, ma non bastano per un compromesso storico a livello europeo che regga alla prova dei numeri. E sono dunque costretti ad arruolare persino una parte degli euroscettici.

In Italia una maggioranza del genere sarebbe praticamente inoperante, inefficace, troverebbe un incidente parlamentare al giorno e si arenerebbe costantemente su piccole questioni, portando poco e niente a bilancio attivo come governo.

Contano gli stati

Poi comunque ritorna l’eterno problema  dell’Europa. L’essere nata con una struttura bizantina e pressoché inadeguata a qualsiasi grande…