«L’ho presentata quando ero a capo dell’opposizione, non la ritiro»- Corriere.it

La risposta della presidente del Consiglio Meloni al direttore del Corriere Fontana sulle querele nei confronti dei giornalisti

Il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana ha intervistato la presidente del Consiglio Giorgia Meloni a poco più di un mese dall’insediamento del governo.



Qui l’intervista completa.

Di seguito la risposta alla domanda: Tanti intellettuali l’hanno attaccata duramente sulla questione dei migranti. Con alcuni di loro, come Roberto Saviano, ha in corso processi in tribunale. Visto il suo ruolo di presidente del Consiglio non pensa sia il momento di ritirare le querele nei confronti di tutti i giornalisti?


«No, non lo penso. Io ho presentato la querela quando ero capo dell’opposizione. L’ho fatto non perché Saviano mi aveva criticato sull’immigrazione ma perché, nel tentativo vergognoso di attribuirmi la responsabilità della morte in mare di un bambino, mi definiva in tv in prima serata una “bastarda”. E quando gli è stato chiesto se quella parola non fosse distante dal diritto di critica ha ribadito il concetto. Non capisco la richiesta di ritirare la querela perché ora sarei presidente del Consiglio: significa ritenere che la magistratura avrà un comportamento diverso in base al mio ruolo, ovvero che i cittadini non…