Letta sfida la Lega a Vicenza. Prestigiacomo, seggio in bilico- Corriere.it

di Adriana Logroscino

La direzione del Pd di Ferragosto chiude la partita sui candidati. No del direttore d’orchestra Beatrice Venezi a Fratelli d’Italia. La Lega punta su Giro, per il terzo polo c’ il generale Camporini

Cinque giovani, tra i 25 e i 33 anni, rappresentativi di correnti diverse, tutti impegnati sui territori: Caterina Cerroni, Marco Sarracino, Paolo Furia, Rachele Scarpa, Paolo Romano. una delle carte che il segretario del Pd Enrico Letta vorrebbe giocarsialle elezioni. Dovrebbero tutti essere in posizione eleggibile, anche se nelle ultime ore partito l’assalto di quanti rischiano l’esclusione e mettono sotto accusa la strategia di Letta. La direzione che licenzier le liste al proporzionale in programma per oggi.

Il segretario dem

Un’altra scelta strategica la candidatura a Vicenza del segretario Enrico Letta come capolista nel proporzionale della Camera. La logica quella di un’incursione nel mondo leghista che ha affondato Draghi, come la definisce Letta stesso. Misurandosi in una citt di provincia popolosa ed economicamente vivace in cui — questa la scommessa dei dem — la Lega potrebbe venire ridimensionata non solo dalla concorrenza a a destra di Giorgia Meloni, ma appunto dalla scelta di Matteo Salvini di contribuire a far…