L’establishment e la prova della politica dei due Meloni

Che cosa pensa il partito del pil sul prossimo governo? E che differenza c’è tra primato della politica e primato del populismo? Mattinata a Milano a spasso tra l’establishment. Con dieci domande, dieci risposte e tre spunti utili di Beppe Sala

Metti una mattinata a Milano. Metti un paio d’ore passate con alcuni importanti volti della città. Metti una colazione con venti importanti uomini d’affari della capitale finanziaria dell’Italia. Metti un caffè con il sindaco. Metti un pranzo con un imprenditore. Metti una cena con un campione dell’innovazione. Metti insieme tutto questo, metti insieme le loro domande, metti insieme la loro curiosità su ciò che ci si può aspettare sul futuro dell’Italia meloniana, e alla fine puoi provare a tirare le somme. Il tema è questo: cosa teme del governo Meloni quel pezzo non irrilevante della classe dirigente italiana che considera l’agenda dei partiti sovranisti molto distante rispetto all’agenda dei doveri italiani?

Abbonati per continuare a leggere

Sei già abbonato? Resta informato ovunque ti trovi grazie alla nostra offerta digitale

Le inchieste, gli editoriali, le…