“Lele Mora? Un padre per me”/ “Uscivo con Beyoncé e Jay Z…”

In una lunga intervista rilasciata al “Corriere della Sera”, Costantino Vitagliano ha ripercorso i suoi anni d’oro, quelli del successo e della popolarità assoluta. L’ex tronista ha rivelato di dovere molto a Lele Mora: “Vivevo nel palazzo dove aveva la sede lui. Per anni mi ha detto: ‘Prima o poi, verrai a lavorare da me’. Verso i 26 anni, facevo il muflone a ‘Quelli che il calcio…’ e pensai che stavo diventando vecchio, allora mi feci convincere”. Dell’impero di Mora, Costantino serba ricordi positivi: Lele per me è stato come un padre. Mi ha fatto scoprire come guadagnare, come apparire. Con lui avevo l’agenda piena per cinque anni. Mi faceva sponsorizzare da testa a piedi: portavo le mutande a vista perché mi pagavano”.

Inutile negare che i guadagni, per Costantino Vitagliano, non hanno mai rappresentato un problema, a tal punto che, per sua stessa ammissione, in quel periodo aveva appartamenti che affittava, ristoranti, pizzerie. Si regalò anche una Bentley da 240mila euro e altre auto di lusso, tra cui Ferrari e Lamborghini: “Io ho fatto esperienze vere. Gli influencer di oggi, se li lasci senza telefono, che fanno? Ho vissuto…