Legacoop, la rotta di Gamberini. «Abbiamo imprese da invidiare e nessun pregiudizio su Meloni»- Corriere.it

Simone Gamberini da una settimana il nuovo presidente di Lega Coop. bolognese, 49 anni, ha creato la prima cooperativa a 20 anni, ma stato per dieci sindaco nel suo comune (Casalecchio sul Reno) per poi tornare nel mondo della cooperazione. Al congresso si presentato come candidato unitario, scelto dunque da una consultazione preventiva e ha preparato l’assemblea della nomina con un tour presso le organizzazioni decentrate di tutta Italia assieme al presidente uscente Mauro Lusetti. Modi pacati, ha pronunciato il discorso finale del congresso a velocit-Mentana, ha dietro di s i grandi capitani delle imprese Coop e quindi si pu permettere di promettere discontinuit.

Ho seguito il vostro congresso e ho avuto l’impressione che si sia parlato moltissimo di identit distintiva della Lega Coop, molto di grandi temi planetari e poco di economia. E dello stato di salute delle imprese che rappresentate.

Il congresso stata la tappa finale di un lungo processo di consultazione durato 5 mesi che servito proprio per discutere dei settori e delle nostre imprese, Diciamo che avevamo gi fatto i compiti.

Ci spiega cosa voglia dire oggi l’espressione identit distintiva?

Riaffermare la diversit della cooperazione. Il nostro tradizionale…