Le Ombre sull’arresto di Messina Denaro e la profezia di Baiardo

Si continua a discutere sull’arresto di Matteo Messina Denaro. Emergono tanti dubbi su diverse questioni, soprattutto sull’immagine del superlatitante senza manette, già emblematica, e sul fatto che si trovasse in una clinica di Palermo. E uno si domanda come mai questi superlatitanti vengono sempre trovati vicino alle loro case, al luogo dove sono nati, come successo ad esempio anche a Bernardo Provenzano. Inoltre oggi salta fuori un grosso dibattito sull’intervista mandata in onda da Giletti mesi fa, nel suo programma “Non è l’arena“, in cui si era anticipata la questione del possibile arresto di Messina Denaro, perché Baiardo, il fedelissimo dei fratelli Graviano, aveva detto a Gilettista pera arrivare un regalino, Denaro è molto malato e potrebbe essere lui a trattare direttamente la sua consegna“. Se questo corrispondesse a verità farebbe venire molti dubbi, vuol dire che il boss mafioso si è consegnato da solo? O vuol dire che Cosa Nostra ha preso un brutto colpo perché Denaro non riusciva più a fuggire dalla stretta dei ROS?

I giornali di oggi, a partire dal Fatto Quotidiano, hanno in prima pagina questa foto di Denaro con i carabinieri che lo hanno arrestato, il titolo del Fatto è “Senza le intercettazioni sarebbe ancora latitante“,…