le mosse di Spalletti per riportarlo in alto- Corriere.it

di Monica Scozzafava

Dal Milan (sei mesi fa a marzo) al Milan di domenica: il Napoli tornata in vetta dopo aver preso anche i rossoneri a modello per il controllo dei costi. Il colpo Kvaratskhelia, i cambi di gioco dell’allenatore

Giovane, tenace e concreto. Assistito anche da un pizzico di buona sorte. Ecco il Napoli, nuovo volto di una squadra che sei mesi fa (a marzo) perdeva contro il Milan allo stadio Maradona, si staccava dalla vetta della classifica e oggi riprende la ribalta (e la testa del campionato) battendo pi o meno lo stesso Milan (con un De Ketelaere in pi) a San Siro. Sacrosanta la regola che vittorie e sconfitte vanno contestualizzate (era la 25 giornata a marzo, domenica appena la 7), ma il dato significativo (non certo dirimente in prospettiva scudetto) oggi un altro: la squadra di Pioli non perdeva in campionato da gennaio. Spalletti pu prendere il merito di aver vinto un game. Per il resto, davanti c’ tempo. Ci stiamo attrezzando dice in cuor suo.

Koulibaly sostituito

Nulla per caso: l’allenatore ha rivoluzionato il suo mondo partenopeo, trasformando le necessit in virt. Voleva incatenarsi per trattenere Koulibaly
, salvo poi assecondare le ambizioni del suo giocatore preferito (dovrebbero essere tutti come lui) e puntare sul coreano Kim;…