Le migliori Apps per condividere il proprio schermo

Guardare quel che sta succedendo sul nostro cellulare non è difficile. Volendo, possiamo anche usare vari programmi per ritrarre il nostro display direttamente sul nostro PC o iMac. Ma cosa succede quando invece vogliamo mostrare quel che abbiamo sullo schermo ad altre persone? Non possiamo certo usare due cellulari in videochiamata! Bisogna trovare perciò un modo di condividere lo schermo, usando il programma giusto. Eccone una nutrita lista:

Teamviewer…(https://play.google.com/store/apps/details?id=com.teamviewer.teamviewer.market.mobile). Si tratta d’un programma fatto proprio per il controllo remoto, compresa anche la condivisione del proprio schermo. Ideale se stiamo avendo un problema ed abbiamo bisogno dell’intervento d’una persona più capace di noi! Richiede però un po’ di pazienza per impostarlo a dovere, visto che bisogna installare l’app Quick Support sul cellulare “Ricevente” e il plugin che verrà richiesto in successivo.

Potete trovare l’App Quick Support da qui (https://play.google.com/store/apps/details?id=com.teamviewer.quicksupport.market).

Lightbeam…(https://play.google.com/store/apps/details?id=com.lightbeam.app). Dedicato all’idea della condivisione dello schermo (o Screen Sharing) lightbeam permette non solo di mostrare lo schermo ad una o più persone: permette anche di effettuare una videochiamata combinata, così che è possibile anche spiegare cosa è presente sullo schermo vocalmente. Basta avere una linea abbastanza veloce a disposizione! Altrimenti, dispone anche d’una chat testuale, ma è molto opzionale.

Squad…(https://play.google.com/store/apps/details?id=com.squad). Così come Lightbeam, squad permette di effettuare videochiamate di gruppo e condividere il proprio schermo, anche se si tratta di concentrarsi principalmente sull’app indicata prima della chiamata. Non possiede una funzione per mandare messaggi di testo, ma rimane comunque un sistema piuttosto robusto, ideale per chi non può usare ad esempio Lightbeam per problemi di connessione o altri motivi.

Skype…(https://play.google.com/store/apps/details?id=com.skype.raider). Sembra strano, ma effettivamente è possibile condividere il proprio schermo con Skype. Tutto quello di cui avete bisogno è un account Microsoft. Una volta effettuata la videochiamata, cercate nelle impostazioni (rappresentate da un menù a tre puntini) e troverete la funzione per condividere lo schermo. E’ decisamente una delle soluzioni più rapide ed efficaci.

Lascia un commento