Le manovre per fermare Biden: Trump rischia l’incriminazione- Corriere.it

di Massimo Gaggi

La commissione sull’assalto al Congresso potrebbe raccomandare un procedimento penale al dipartimento di Giustizia. Messaggi e riunioni

NEW YORK — La Commissione della Camera che indaga sull’assalto al Congresso di un anno fa potrebbe chiedere al ministero della Giustizia di accusare l’ex presidente Donald Trump di un ventaglio di reati penali che vanno dalla cospirazione per sovvertire il risultato delle elezioni a capi d’imputazione meno gravi come l’ostruzione diretta dell’attivit del Congresso. Questo se gli elementi raccolti non verranno giudicati abbastanza da sostenere l’accusa pi pesante. A scriverlo il quotidiano
The Guardian

sulla base delle informazioni ricevute da due fonti anonime della Commissione.

Il cerchio si stringe

Anche in assenza di certezze sull’origine di queste indiscrezioni e bench il ministro della Giustizia, il prudente Merrick Garland, non avrebbe alcun obbligo di chiedere un’incriminazione di Trump se sollecitato a farlo dalla Commissione, la notizia ha una sua rilevanza: indica che il cerchio dell’indagine si sta stringendo attorno all’ex presidente sulla base dei tanti elementi emersi dall’indagine parlamentare avviata nel luglio scorso. Risultano cruciali soprattutto i tanti messaggi…