le manifestazioni da Perugia a Belluno- Corriere.it

di

Le manifestazioni a Torino, Perugia e Belluno. La ministra dell’Interno Lamorgese: «Gesto inaccettabile, non bisogna abbassare la guardia»

Divise dei deportati nei campi di concentramento stese a terra. Esposta in bella vista sul petto anche la stella di David con la scritta «no Green pass». È quanto accaduto questa mattina a Perugia, come in altre città italiane, durante il Giorno della memoria. Per il «Fronte del Dissenso», che ha organizzato la manifestazione, la giornata del 27 gennaio (quella che a livello internazionale commemora le vittime dell’Olocausto) è stata paragonata su Facebook al «giorno della memoria… corta».

Nella Giornata della memoria, assieme ai movimenti di Resistenza costituzionale, «ricordiamo le vittime delle persecuzioni nazi-fasciste, le stesse che il governo Draghi sta applicando contro i tanti cittadini che non accettano l’ingiusto obbligo vaccinale», hanno affermato alcuni partecipanti alla protesta. Paragoni «inaccettabili», ha tuonato la capogruppo Pd nel Consiglio regionale umbro, Simona Meloni, secondo la quale la manifestazione «non doveva essere nemmeno autorizzata», perché è «un oltraggio e un insulto alla memoria» da parte di chi accosta l’orrore dello sterminio del Terzo Reich alle norme sul…