le Faq di palazzo Chigi sull’obbligo di certificazione verde

Cosa prevede la normativa per l’accesso ai luoghi di lavoro a partire da venerdì 15 ottobre, quando il Green pass sarà obbligatorio? Ecco le Faq

Ieri, 12 ottobre, il Presidente Draghi ha firmato il dpcm con le modalità di verifica del possesso del Green Pass in ambito lavorativo. Il decreto è finalizzato a fornire ai datori di lavoro pubblici e privati gli strumenti informatici per avviare una verifica quotidiana e automatizzata del possesso delle certificazioni. Oggi, Palazzo Chigi ha pubblicato sul sito del Governo le prime Faq che chiariscono alcuni dubbi sull’obbligo della Certificazione Verde Covid-19 per accedere ai luoghi di lavoro a partire da venerdì prossimo, 15 ottobre.

Le Faq

1. Come devono avvenire i controlli sul green pass dei lavoratori nel settore pubblico e in quello privato?
Ogni amministrazione/azienda è autonoma nell’organizzare i controlli, nel rispetto delle normative sulla privacy e delle linee guida emanate con il dPCM 12 ottobre 2021. I datori di lavoro definiscono le modalità operative per l’organizzazione delle verifiche, anche a campione, prevedendo prioritariamente, ove possibile, che tali controlli siano effettuati al momento dell’accesso ai luoghi di lavoro, e individuano con atto formale i soggetti incaricati…