le dichiarazioni senza senso sulla malattia di Joe Santelli

Non c’è pace per la Calabria, diventata nelle ultime settimane protagonista assoluta. Le ultime dichiarazioni di Nicola Morra lasciano l’amaro in bocca

La Calabria sembra non trovare pace. Nelle ultime settimane il caso dei commissari della sanità ha portato i riflettori sulla regione più povera d’Italia. Ma questa luce mette in chiaro tutte le ombre di una regione troppe volte lasciata indietro rispetto alle altre. E se ha fatto scalpore l’arresto di Tallini, presidente del Consiglio Regionale, per infiltrazioni mafiose, ecco che a gettare altro dissenso arrivano le parole di Nicola Morra, presidente della commissione antimafia.

– Advertisement –

Procediamo con ordine. Nicola Morra, eletto senatore nelle fila del Movimento 5 Stelle diventa il presidente della commissione antimafia nel 2018. L’accusa nei confronti di Tallini per presunti rapporti con la mafia e voto di scambio ha scatenato le ire di molti. Tra questi, l‘intervento di Nicola Morra, che nella sua posizione, ha voluto dire la sua sulla vicenda. Alla radio di Repubblica sostiene: “Tallini è stato il più votato nel collegio di Catanzaro, se non il più votato in Calabria. È la dimostrazione che ogni popolo ha la classe politica che si merita.

Dichiarazioni, giuste o sbagliate che siano, ma…