L’Austria da lunedì torna in lockdown

L’Austria torna in lockdown totale da lunedì, anche per i vaccinati. Imposto l’obbligo vaccinale per tutti i cittadini a partire da febbraio 2022

L’Austria da lunedì prossimo, 22 novembre, chiuderà per dieci giorni a causa del grave aumento dei contagi da Coronavirus. Il governo federale ha infatti deciso che non c’è altra soluzione per cercare di arginare l’aumento dei casi di Covid-19 nel paese.

Sarà consentito lasciare il propria abitazione per compiere il tragitto casa-lavoro, per gli acquisti, per visite mediche e per passeggiate all’aria aperta. Inoltre, sarà obbligatorio l’utilizzo delle mascherine FFP2 in tutti i locali chiusi, compresi i posti lavoro.

Dal 13 dicembre sarà precluso l’accesso ai locali pubblici a tutte le persone non vaccinate: l’Austria sarà il primo paese in Europa ad introdurre l’obbligo di vaccinazione per tutti, ma questa misura entrerà in vigore al più tardi entro febbraio 2022.

“Troppe persone hanno mostrato scarsa solidarietà. E fa tremendamente male visto che non ci mancano le dosi di vaccino. Non abbiamo avuto altra scelta, abbiamo dovuto prendere questa decisione. Non vogliamo una quinta o una sesta ondata, queste sono le parole del Cancelliere austriaco Alexander Schallenberg, pronunciate…