L’ascesa di TikTok | Il Foglio

Il formato video brevissimo e accattivante del social network cinese ha reso la fama istantanea più accessibile che mai. Un racconto a più voci di come è diventata l’app più popolare al mondo, nonostante i timori legati al controllo di Pechino

In soli cinque anni, TikTok è esploso come fenomeno di cultura pop e come punto di infiammabilità geopolitica. E’ l’app più popolare al mondo, utilizzata da due terzi degli adolescenti americani. Il suo formato video brevissimo e accattivante – alcuni direbbero coinvolgente – ha lasciato la Silicon Valley in affanno e ha reso la fama istantanea più accessibile che mai. Altrettanto notevole è il fatto che il suo futuro rimanga incerto, in quanto i funzionari statunitensi di entrambi i partiti vedono l’importazione cinese come una minaccia per la sicurezza nazionale e i sostenitori della protezione dei bambini online mettono in guardia dagli effetti negativi sui milioni di giovani utenti.

Abbonati per continuare a leggere

Sei già abbonato? Resta informato ovunque ti trovi grazie alla nostra offerta digitale

Le inchieste, gli editoriali, le newsletter. I grandi temi di…