Lapo contro Card B che presenta i Maneskin con vino e spaghetti

Da sempre ci irritiamo, offendiamo, risentiamo quando l’Italia e gli italiani vengono presentati con i soliti, ripetuti, obsoleti luoghi comuni: “Italia pizza mandolino e pasta“; “Italia, mafia, vino e spaghetti“, e via dicendo, dove il cibo, il bere e una certa furberia, quando non proprio malavita, vengono posti in primo piano.

Succedeva negli anni ’60 e succede ancora oggi. Non a caso anche ai modernissimo American Music Awards, i nostri Maneskin, orgoglio nazionale del momento, un gruppo di quattro ventenni che quest’anno ha vinto tutto quello che poteva, da Sanremo all’European Song Contest, agli Ema, sono stati presentati dalla chiappona (visto che di stereotipi si parla, ci adeguiamo) Cardi B seduta al tavolo di una trattoria classica italiana, con tanto di tovaglia rossa e bianca a quadretti, roba che ormai non si trova più nemmeno nei borghi più sconosciuti, davanti a un fiasco di vino e un piatto di pasta.

Tanto è bastato per sollevare lo sdegno e lo scazzo del web. Anche di alcuni volti celebri, che del Made in Italy, quello più decoroso e onorevole, si sentono portavoce. Lapo Elkann ha postato un tweet al vetriolo, diretto proprio a Cardi B: “Svegliati e annusa il caffè @iamcardi; la bandiera italiana non è solo spaghetti e vino, è…