L’algoritmo di Facebook che blocca e oscura i librai Agenzia di stampa Italpress

RIAPERTURA DELLA BIBLIOTECA RIONALE DI BAGGIO
LIBRI LIBRO SCAFFALI LETTURA, LETTURE

ROMA (ITALPRESS) – Accade in queste giornate estive che un libraio Ubik pubblichi sulla pagina della libreria la foto di una parete di libri d’arte dove compare, tra le altre, una copertina con un nudo di donna. Violazione delle regole e blocco della pagina ne sono la diretta conseguenza, così come l’avvio della procedura di ricorso. Anche se, a volere applicare rigorosamente gli “standard della Community” di Facebook l’immagine “incriminata” non è da censurare in quanto riproduce un nudo artistico del famoso fotografo Helmut Newton (https://it.wikipedia.org/wiki/Helmut_Newton), ed è quindi conforme allo standard della community di Facebook per cui “…è permessa anche la pubblicazione di fotografie di dipinti, sculture o altre forme d’arte che ritraggono figure nude”.
Quello che non ci si aspetta è che nel giro di pochi giorni il Social cominci a oscurare arbitrariamente le pagine di altre librerie Ubik che non hanno commesso alcuna violazione, ma semplicemente ree di avere contenuti simili alla pagina già bloccata. E così in pochi giorni chiudono le pagine delle librerie di Cesena, Treviso, Avezzano, Cagliari, Bologna, Taranto, Trento (una delle librerie più…