la vittima amico della famiglia reale inglese. I soccorsi dalla barca di Berlusconi- Corriere.it

di Alberto Pinna

L’incidente a Porto Cervo. L’armatore sarebbe deceduto per infarto perdendo il controllo del natante: originario della Germania, era un uomo d’affari legato alla Corona

PORTO CERVO
Due grossi motoscafi d’altura quasi affiancati, a velocit sostenuta, doppiano gli isolotti dei Nibani, nel golfo del Pevero. All’improvviso uno rallenta, fa una stretta virata e va a schiantarsi sugli scogli. Sullo yacht Amore (un Magnum 70, 21 metri) sette persone. L’armatore, sbalzato in acqua, morto, ma non per l’urto: d’infarto. Dean Kronsbein, 62 anni, uomo d’affari tedesco, che da anni vive in Gran Bretagna, amico della famiglia reale. Feriti la figlia, la moglie e altri due che erano a bordo sottocoperta.

L’incidente domenica al calar del sole. Il comandante di Amore ha lanciato il mayday alle 20.40 e la guardia costiera ha chiesto alle imbarcazioni che incrociavano a Porto Cervo di prestare soccorsi. Fra le altre era vicinissimo ed subito accorso Sweet Dragon, barca storica di Silvio Berlusconi, un Magnum 70 gemello: lo acquist negli anni ’90, stato utilizzato dai figli del presidente di Forza Italia e di Veronica Lario e pi di recente anche dalla compagna Francesca Pascale. Berlusconi era in Sardegna nel fine settimana ma non risulta che…