‘La versione di Pazienza’, ‘io al tavolo con Madonna e lo scherzo a Spadolini premier’

C’è anche il racconto di uno scherzo a Giovanni Spadolini, all’epoca presidente del Consiglio, tra i tanti aneddoti svelati da Francesco Pazienza nel libro “La versione di Pazienza”, da oggi in libreria per Chiarelettere (240 pagg., 16 euro). Uno scherzo del quale sarebbe stata testimone anche Madonna, all’epoca ancora poco conosciuta.

“Un giorno mi trovavo a West Hollywood, praticamente Los Angeles, ospite dell’amico Robert ‘Bob’ Armao, già da anni assistente di Nelson Rockefeller. Arrivando nell’iconico ristorante Chasen’s avevamo visto uno strano movimento di auto e agenti governativi. Bob, che lì era di casa, chiese al direttore di sala chi fosse la personalità importante che creava tanta agitazione. ‘The Italian Prime Minister’ fu la risposta. Ci sistemammo al tavolo con due amiche di Bob, che aveva una villa a Bel Air, il quartiere degli attori famosi. Una di queste era una gentile donzella di origine italiana di nome Veronica Ciccone, ancora poco conosciuta al mondo come Madonna. Preso da un raptus, chiesi al maître di prestarmi una giacca bianca da cameriere con relativa cra-vatta nera, indossai gli occhiali scuri e, tovagliolo sul braccio, mi recai nella sala riservata agli ospiti illustri. Facendo…