La vera storia dietro Re Tentenna. L’epopea di Carlo Alberto di Savoia- Carignano

ù

Carlo Alberto Emanuele Vittorio Maria Clemente Saverio di Savoia-Carignano fu Re di Piemonte dal 1831 al 1849. Per noi è noto come il “Re tentenna”, il Re che cambiò più volte idea nella storia del Risorgimento italiano, ma fu veramente una figura così indecisa, o semplicemente una persona mossa dalle contraddizioni della sua epoca?

Visse la sua giovinezza nella Francia napoleonica, dove la sua famiglia si era trasferita per poter godere dei favori dell’Imperatore. Li respirò il liberalismo, ma poi, per tornare nei favori della casa Savoia, tornata a regnare a Torino, cambiò completamente il proprio ambiente, diventando cattolico, in questo aiutato dalla moglie molto religiosa.

Nel 1821 sembrò accettare i moti liberali accesi da ambienti a lui amici, ma, preso dalla paura, Carlo Alberto confessò tutto a Vittorio Emanuele I. I ribelli costituzionali occuparono la cittadella di Alessandria. ma Vittorio Emanuele I abdica a favore del fratello Carlo Felice, che schiaccia i liberali e lo esilia a Firenze per molti anni. Per tornare nei favori di Carlo Felice si arruola come ufficiale nell’esercito francese che schiacciò le rivolte costituzionali in Spagna, dove mostrò un certo coraggio…