LA TERRA DELL’ORO NERO/ La scalata di un uomo negli anni Trenta

Il ritratto dell’America degli anni Trenta attraverso la scalata di un uomo dal nulla alla ricchezza: La terra dell’oro nero diretto da Ty Roberts è un dramma storico che merita una occasione. Non mancano dei difetti, a partire dalla sceneggiatura, ma il risultato è sicuramente soddisfacente. Nel cast: Austin Nichols, Ali Cobrin, Lew Temple, Lane Garrison, Timothy Lee DePriest. Il lungometraggio è in uscita in DVD e in tutti i digital stores dal 27/1 con Blue Swan.

SINOSSI – Jim McNeely è un avventuriero che si getta a capofitto nel mondo brutale e vibrante del petrolio nel Texas del 1939 fino a diventare un magnate. Jim si stabilisce in una piccola città del Texas che sta lentamente venendo fuori dalla Grande Depressione. Pieno di ambizioni, ha davanti a sé un percorso irto di ostacoli per affermarsi nel settore del petrolio ma può contare sul sostegno della donna che lo ama, la neo moglie Lee Montgomery.

Adattamento del romanzo The Iron Orchard di Edmund Pendleton Van Zandt Jr.’s – che condivise il Texas Institute of Letters fiction award nel 1966 con The Last Picture Show di…