«La tenevo per le gambe»- Corriere.it

di Alessandro Fulloni

Novellara, i periti avranno due mesi di tempo per analizzare i resti. Che sono seppelliti a due metri di profondit vicino ad un rudere pericolante (che andr messo in sicurezza). I nuovi dettagli dell’assassino nelle carte

Ore 10. Riprende il sopralluogo dei periti nominati dalla Corte d’Assise incaricati del recupero dei resti che, la convinzione sempre pi diffusa tra gli inquirenti, dovrebbero essere quelli di Saman Abbas, la 18enne pachistana che sarebbe stata uccisa dai familiari poich contraria a un matrimonio combinato.

Il cadavere si trova in una buca profonda circa due metri all’interno di un casolare diroccato a poche centinaia di metri di distanza dall’abitazione degli Abbas. I periti avranno due mesi di tempo per estrarre i resti e analizzarli. Dalle prime risultanze, emerge quella che i periti, pi o meno concordi, hanno definito una situazione complicata. Questo non tanto, o non solo, perch il casolare — abbandonato da anni — in cui stato seppellito il corpo pericolante dal terremoto del 2012, ma soprattutto per via del fatto che i resti non sarebbero in un sacco, contrariamente a ci che era filtrato all’inizio. Il corpo della giovane sarebbe stato seppellito a un paio di metri di terra e ricoperto di terriccio. Che gli…