“La strategia di Putin e cambiata. La sua scelta disumana” – Libero Quotidiano

“Quando si vivono momenti così pericolosi, la cosa importante è mantenere i nervi saldi e non farsi prendere dalla reazione immediata”, spiega in una intervista a Il Corriere della Sera, il ministro della Difesa Guido Crosetto dopo il caso del missile caduto in Polonia. “L’ipotesi più accreditata è che sia stato un missile ucraino caduto in territorio polacco. Non è un incidente destinato ad aggravare una situazione già grave”, osserva il ministro secondo il quale “viviamo una fase complessa, la guerra sarà ancora lunga. Questi bombardamenti alle infrastrutture civili servono a dare un ulteriore colpo al morale degli ucraini. La strategia russa è cambiata ed è ancora più violenta, punta a rendere impossibile ad alcuni milioni di persone affrontare l’inverno. Per non morire di freddo saranno costrette a migrare verso l’Europa. È un modo disumano di combattere la guerra, che porta a un ulteriore aggravamento”.

 

 

Alla domanda se, a fronte a queste cifre non sia assurdo aprire uno scontro con l’Europa per poche centinaia di migranti, Crosetto risponde: “Di fronte a queste cifre il tema di poche centinaia di migranti è poca cosa, ma se non lo affrontiamo tra 15…