“La situazione è critica”. Dopo i tank, guerra totale? – Libero Quotidiano


“Saremo compatti nel sostegno a Kiev”: Joe Biden continua a schierarsi convintamente con l’Ucraina nella guerra in corso da quasi un anno con la Russia. Il presidente degli Stati Uniti ha annunciato: “Abbiamo deciso di inviare 31 carri armati Abrams all’Ucraina di fronte a una situazione che sul campo si stava facendo critica“. Un aiuto importante, quindi, in un momento difficile per l’esercito di Zelensky, come tra l’altro aveva fatto presente lo stesso leader ucraino nei giorni scorsi. Secondo il capo della Casa Bianca, “ci vorrà comunque del tempo. In questi momenti dobbiamo mostrarci uniti, soprattutto per difendere la sovranità e l’integrità di un Paese invaso”. 

Il presidente americano ha fatto queste dichiarazioni in un punto stampa alla Casa Bianca dopo la telefonata, che ha definito un confronto positivo, con Meloni, Macron e Scholz. “Kiev raggiungerà gli obiettivi strategici grazie al nostro aiuto, ma i tank non saranno una minaccia offensiva contro la Russia. Siamo grati soprattutto al cancelliere tedesco. Da parte della Germania c’è stata una vera accelerazione”, ha proseguito Biden. Che poi ha lanciato anche una stoccata al…