la Puglia guida il calo- Corriere.it

Produzione quasi dimezzata in 15 anni. E non solo per colpa della Xylella. C’ un problema olio di oliva in Puglia. E anche in Italia, visto che nell’ultimo triennio (2019-2021) la quantit di olio pugliese stata pari a circa il 30% di quella nazionale (il dato regionale pi elevato, seguito dalla Calabria e dalla Sicilia, 28 e 13% rispettivamente). La produzione di olio in Puglia — come evidenziato dall’analisi regionale della Banca d’Italia — si infatti ridotta del 43% circa dal biennio 2006-07 al biennio 2020-21, come in Italia, concentrandosi soprattutto nell’ultimo decennio (-38%, a fronte del -27 in Italia), soprattutto per effetto della dinamica registrata nelle province di Lecce, Brindisi e Taranto che hanno risentito anche della crescente diffusione del batterio Xylella.

Le cause del calo di produzione

Ma il calo della produzione registrato negli ultimi quindici anni ha pi cause: riconducibile alla dinamica della produttivit. In presenza di superfici coltivate rimaste sostanzialmente stabili, la produttivit media olivicola si ridotta di 9 quintali per ettaro, sia in Puglia sia in Italia. Sul calo hanno influito soprattutto gli effetti della riforma della Politica agricola comune (Pac) del 2006. Il report della Banca d’Italia — spiega Nicola…