La premier britannica Liz Truss, in crisi in patria, si riavvicina all’Europa

LONDRA – “Macron è un amico”, afferma Liz Truss e parole simili, in bocca a un premier britannico, potrebbero suscitare dall’altra parte della Manica ironici commenti sul generale Lapalisse: la guerra dei cent’anni tra Inghilterra e Francia è finita da un pezzo, i nemici di Londra e Parigi sono altrove, come sottolinea l’aggressione russa in Ucraina.