La Polonia inizia colloqui con gli USA per installare armi nucleari sul proprio territorio

 

In un momento in cui alcuni funzionari e opinionisti statunitensi parlano  di “combattere già la terza guerra mondiale”, i funzionari polacchi hanno annunciato che sono in corso colloqui con l’amministrazione Biden sulla possibilità di ospitare armi nucleari statunitensi. Il Presidente Andrzej Duda ha indicato che tale condivisione nucleare, in quanto maggiore membro dell’Europa orientale della NATO e a poca distanza dalla Russia, è ora un argomento di discussione “aperto”.

Per quanto riguarda la questione della prosecuzione delle sciabolate nucleari e del confronto con la Russia, se la Polonia dovesse mai ospitare delle armi nucleari USA-NATO, si tratterebbe di un’enorme novità per un membro della NATO che un tempo si trovava dietro la cortina di ferro.
“Il problema, prima di tutto, è che non abbiamo armi nucleari”, ha dichiarato il presidente Duda al quotidiano Gazeta Polska nelle dichiarazioni pubblicate mercoledì. “C’è sempre una potenziale opportunità di partecipare alla condivisione dell’armamento nucleare“.

Si è affrettato a precisare, tuttavia, che nell’ambito di un tale programma di condivisione nucleare “non si tratterebbe di un’arma nucleare sotto il…