LA PATATA BOLLENTE/ Pregiudizi e politica nel film di Steno con Pozzetto

Un altro film, oltre a Sono fotogenico, in cui Renato Pozzetto ed Edwige Fenech hanno recitato insieme è La patata bollente, per la regia di Steno. Un film, datato 1979, da ricordare anche per una grande interpretazione di Massimo Ranieri.

Bernardo Mambelli (Pozzetto), detto il Gandi, è caporeparto all’Enicem, azienda che produce vernici. Sarebbe potuto diventare un pugile professionista, ma il suo problema è che riesce a prendere a pugni solo chi odia davvero, nel caso specifico i suoi avversari politici, visto che è un convinto comunista che sogna di andare in Russia e in camera da letto tiene appesi dei quadri raffiguranti Lenin e Marx, oltre che una falce e un martello sulla porta del bagno. Una sera, dopo aver litigato con Maria (Fenech), la sua fidanzata che lavora alla mensa dell’Enicem, nota dei fascisti che pestano un uomo. Così interviene salvando Claudio (Ranieri) e offrendosi di ospitarlo in casa.

Poco dopo, tuttavia,…