«La nostra relazione iniziò tra un teatro e l’altro»- Corriere.it

di Emilia Costantini

La figlia del Mattatore: «Lo vidi e per conoscerlo gli rubai un gelato». L’attore: «Suo papà diceva: sposala». Le rivali: «A cena una tipa gli faceva gli occhi dolci. Ho preso un grappolo d’uva, l’ho gettato nella bacinella davanti a lei e l’acqua le è schizzata tutta sul viso»

Lui l’aveva notata per una gonna a scacchi e una camicetta primaverile. Lei non si era neanche accorta di lui: così nasce una storia d’amore che dura da 54 anni. Paola Gassman e Ugo Pagliai, una coppia collaudata nella sfera privata e in quella professionale.

Pagliai: «Abbiamo iniziato a stare insieme per un caffè, poi ci siamo frequentati per una settimana, poi per un anno, poi trent’anni e poi… Credo di aver battuto tutti i record».
Gassman: «Anche io ho battuto tutti i record».

Come vi siete conosciuti?

Pagliai: «Le avevo messo gli occhi addosso quando ero all’Accademia Silvio d’Amico. Era venuta a vedere uno spettacolo e ricordo esattamente com’era vestita: bellissima allora, così come lo è ancora oggi, con qualche anno in più. Dissi tra me e me: che bellezza questa ragazza! Anche io ero carino, all’epoca, e avevo delle corteggiatrici».
Gassman: «Ero andata ad assistere al saggio dell’attore Luciano Virgilio, che sarebbe…