La Leopolda di Nardella, a Roma «Aperti a chi viene da fuori Pd»

Cinque minuti concessi a ciascuno degli ospiti sul palco per affrontare un tema specifico. Le strade politiche di Matteo Renzi e Dario Nardella si sono divise da tempo, ma almeno nella tecnica l’ex delfino raccoglie l’esperienza della Leopolda. Quella del sindaco di Firenze andrà in scena stamattina, a Roma, dove ha chiamato ha raccolta «chi vuole portare idee» per il nuovo Pd. Non a caso l’iniziativa si chiama «Idea Pd. Una nuova comunità democratica». Le idee però camminano sulle gambe delle persone, così sarà interessante soprattutto vedere chi parteciperà all’iniziativa di Nardella e se ne terrà fuori, per capire che piega potrà prendere la corsa alla segreteria del Pd.

Alle 8 e 15 il sindaco sarà in piazza Duomo per la partenza della Firenze Marathon, poi via verso Roma dove l’appuntamento è alle 11 al cinema Quattro fontane, non lontano dal Quirinale, uno spazio piccolo, per circa duecento persone. Il film che sarà proiettato avrà quasi certamente un finale aperto: difficilmente oggi Nardella romperà gli indugi lanciandosi nella corsa alle primarie del 19 febbraio, ipotesi che circola da mesi tra alti e bassi, che vede per ora due contendenti principali ai blocchi di partenza, Stefano Bonaccini e la sua vice Elly Schlein. Il…