la guerra si allarga – Libero Quotidiano

L’incubo di Zelensky potrebbe essere a un passo dall’avverarsi. Nei giorni scorsi, il leader ucraino e tutte le massime autorità del Paese hanno parlato del timore di un attacco dalla Bielorussia. La preoccupazione è che Mosca possa tentare di utilizzare la Bielorussia per mettere in atto una nuova invasione di terra da nord. Ebbene, questa mattina due caccia russi MiG-31K – capaci di lanciare i missili ipersonici Kinzhal – sono decollati dalla base di Machulishchy, in Bielorussia. 

 

 

 

La notizia sui caccia russi è stata diffusa dal gruppo di monitoraggio Belarusian Gayun, citato dai media ucraini. Secondo il gruppo, in volo ci sarebbe anche un aereo da sorveglianza e ricognizione A-50U. Al momento, però, non è chiaro se i velivoli si stiano dirigendo verso l’Ucraina. Lunedì scorso, comunque, le forze aeree bielorusse e quelle russe hanno iniziato le annunciate esercitazioni aeree congiunte, che dureranno fino all’1 febbraio.

 

 

 

Nel frattempo un allarme antiaereo è scattato questa mattina in tutto il territorio ucraino. Lo ha reso noto il capo dell’amministrazione militare di Leopoli, Maksym Kozytskyi, come riportano…