La feroce caccia al lupo che indigna la Scandinavia- Corriere.it

di Sara Gandolfi

Finlandia e Svezia hanno stabilito nuove quote di abbattimento. La Norvegia ha dato il via libera all’uccisione del 60 per cento di quelli presenti sul suo territorio. L’esperto: «Ecosistema a rischio»

Non c’è posto per il lupo in Norvegia, e anche nel resto della Scandinavia non è tanto benvoluto. Finlandia e Svezia hanno stabilito nuove quote di abbattimento che hanno spinto diverse organizzazioni animaliste a fare appello all’Unione Europea affinché intervenga per «fermare la strage», nel rispetto della direttiva Habitat. Ma è la posizione della Norvegia, esterna all’Ue, a preoccupare di più i biologi.

Il lupo grigio europeo era quasi estinto su tutto il territorio del Vecchio Continente, sterminato sistematicamente per secoli. In molti Paesi, Italia compresa, negli ultimi anni si è proceduto a piani di ripopolamento. In Scandinavia non è mai del tutto scomparso grazie ai branchi che dalla Russia si sono spostati verso occidente, coprendo distanze di migliaia di chilometri nei boschi. Quest’inverno, però, la Finlandia ha deciso di seguire l’esempio dei Paesi vicini: ha autorizzato per la prima volta in sette anni l’uccisione di 20 lupi. E se la Svezia ne ha già abbattuti quasi 27 (la sua quota nazionale), la Norvegia ne…