La fermezza della regina nel caso Andrea. Come già per il caso Megxit- Corriere.it

di Enrica Roddolo

Elisabetta II risponde con fermezza all’evoluzione del caso Andrea. E annuncia che le Military affiliations e i Royal Patronages del duca di York sono tornati nelle sue mani (e li ridistribuir in famiglia)

La regina, come gi per il caso Megxit a gennaio 2020, ha agito senza esitazioni. Sicura, pur nel dispiacere di dover prendere le distanze dall’amato figlio Andrew. Cos mentre la fronda repubblicana nel regno – sparuta e riunita attorno al gruppo di pressione Republic, ma sempre attenta a cogliere lo spunto per destabilizzare la corona — dava voce alla richiesta di commilitoni del principe perch gli fossero tolti i ruoli nell’esercito, Her Majesty ha agito. Senza esitazione.

In fondo come disse Churchill, lei donna, madre e regina. Ma prima di tutto Regina e l’istituzione va preservata anche a costo di dolori personali. L’ha fatto con il nipote Harry nel 2020, l’ha ribadito con pi fermezza viste le circostanze, con il figlio del cuore, Andrea.

In accordo con la regina le Military affiliations e i Royal Patronages sono stati
restituiti alla sovrana, annuncia Buckingham Palace in serata. E continua: Il duca continuer a difendersi come privato cittadino. Non avr ruoli pubblici anche per il futuro. E tutto fa pensare che non si…