«La destra italiana ha consegnato il fascismo alla storia»- Corriere.it

di Paola Di Caro

Il segretario del Pd: sta cercando di incipriarsi ma sta con Vox e Orbn. La replica: misoginia. E diffonde un video in tre lingue sui valori democratici


Saranno 45 giorni cos, e Giorgia Meloni lo sa. Sa di dover affrontare un fronte interno, capeggiato da Enrico Letta ma non solo, perch la sfideranno anche il M5S e il terzo polo, e sa che quello pi delicato esterno: le cancellerie, mercati, col dito puntato: pu davvero guidare l’Italia?

Lei, nelle sue poche e ben calibrate uscite, dopo aver ottenuto tutto quello che voleva dagli alleati — regole sulla premiership, nessun anticipo della lista dei ministri, un programma unitario senza troppi voli pindarici — si dedica dunque alle due sfide.

La prima con Enrico Letta. I due si sono riconosciuti come front runner dei rispettivi campi, e lei trova giusto e normale che il mio interlocutore sia chi a capo del maggiore partito avversario, ma ieri si molto irritata. Perch Letta l’ha attaccata a testa bassa: Meloni — ha detto — sta cercando di cambiare immagine, di incipriarsi, ma mi sembra una posizione molto delicata, se i punti di riferimento sono Orbn. Quella intervista (a Fox News, ndr) un modo per rifarsi l’immagine ma c’ differenza con il discorso in Spagna per la candidata di…