La dad è di sinistra

Accogliendo un ricorso del governo Draghi, il Tar della Campania ieri ha bloccato Vincenzo De Luca, ha consentito la riapertura regolare degli istituti scolastici, e ha vinto (per ora) quella battaglia che il Pd rinuncia a combattere contro il gruppo di fuoco che a sinistra, tra Michele Emiliano, la Cgil, e ovviamente De Luca, da settimane si batte per la Dad.  Insomma è stato il Tar, un tribunale, e non Enrico Letta – che ieri se l’è cavata con un salomonico (o pilatesco?) “finché si può la scuola deve rimanere aperta, ma non è  che la scuola sta aperta contro tutto e tutti” – a fermare la sinistra che si batte contro l’istituzione che incarna la mobilità sociale, quella cosa    che davvero tiene in piedi la democrazia anche per il solo fatto di offrire  a chiunque l’opportunità  di dare scacco al destino in maniera molto più efficace, sebbene meno demagogica,  del Reddito di cittadinanza e di altre corbellerie populiste. 

Abbonati per continuare a leggere

Sei già abbonato? Resta informato ovunque ti trovi grazie alla nostra offerta digitale

Le inchieste, gli editoriali, le newsletter. I grandi temi di…