La Cnn licenzia Chris Cuomo per l’aiuto al fratello governatore accusato di molestie- Corriere.it

La decisione con «effetto immediato». Il celebre anchorman Usa, già sospeso: «Non avrei mai voluto che finisse così, ho già spiegato perché l’ho aiutato»

L’anchor: «Non volevo finisse così»

«Non avrei mai voluto che la mia esperienza alla Cnn finisse così, ma vi ho già detto perché e come ho aiutato mio fratello», sono le parole di Chris Cuomo dopo il licenziamento. Cuomo è «deluso» da quanto accaduto ma anche «orgoglioso» del team del suo programma, uno dei più seguiti dell’emittente. Il conduttore aveva già ammesso di aver infranto le regole del network dando consigli al fratello su come affrontare le accuse dal punto di vista comunicativo. La sospensione era arrivata dopo che la procuratrice generale di New York, Letitia James, aveva mostrato alcuni messaggi in cui l’anchorman cercava di usare le sue fonti per trovare informazioni sul caso e sulle donne coinvolte.

La saga dei Cuomo

Sembra questa la fine della saga dei Cuomo, la famiglia italo-americana che ha dato agli Usa il tre volte governatore di New York Mario Cuomo, il figlio Andrew, che ha lasciato ad agosto la stessa carica del padre, dopo lo scandalo delle molestie sessuali, e Chris, conduttore del più seguito programma di notizie del prime time della Cnn. Il democratico Andrew…