la casa di moda riparte dopo il salvataggio (anche da parte dello Stato)- Corriere.it

Lo storico marchio della moda italiana Corneliani torna a produrre sotto una nuova veste. Lo stabilimento mantovano da inizio dicembre opera sotto la proprietà della della Nuova Corneliani nata dal salvataggio che ha nel capitale lo Stato con una quota di minoranza (al 49%) e gli investitori privati di Investcorp. L’operazione pubblico-privato, che ha dato il nome al «metodo Corneliani» (utilizzato anche per la comasca Canepa e la Sicamb di Latina), è un esempio di come si possano salvare specialità italiane in momentanea crisi economico finanziaria, ma in grado di camminare sulle proprie gambe. «Per me è emozionante essere qui – ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, in visita allo stabilimento di Mantova – perché Corneliani ha rappresentato il battesimo nella mia attività di ministro. È una dimensione pragmatica di quello che è l’economica italiana. Da una parte il brand italiano associato alla qualità, conosciuto in tutto il mondo per la capacità di fare arte. Dall’altra parte ci sono tante situazioni di crisi dove non basta il brand per superare momenti difficili. Il ruolo dello Stato è creare condizioni affinché gli imprenditori che ci sono, che ringrazio per il loro impegno, possano fare impresa».

Il fondo di…