La California non brilla più. Il sogno americano trasloca- Corriere.it

di Federico Rampini

Il declino di un modello. Furti, tasse, povert, affari: la crisi da San Francisco a Los Angeles

SAN FRANCISCO – Union Square, piazza turistica e commerciale nel cuore di San Francisco, stata presa d’assalto dieci giorni fa da una flash mob di gang giovanili all’assalto dei negozi di lusso. Il giorno dopo, sull’altra sponda della baia, ottanta giovani hanno dato vita a un saccheggio organizzato: di preferenza griffe celebri. Il ricco bottino ha scatenato l’emulazione, le flash mob si sono estese fino all’altro capo della California, dove il celebre quartiere di Beverly Hills non stato risparmiato.

Da San Francisco a Los Angeles, alcuni saccheggiatori si sono accaniti in particolare sulle vetrine di Louis Vuitton. La stragrande maggioranza sono a piede libero e resteranno impuniti. Nella sola citt di San Francisco mancano 400 agenti di polizia. Riempire gli organici arduo. La citt del Golden Gate celebre per il suo orientamento radicale ha eletto un procuratore generale, il 41enne Chesa Boudin, che esibisce ostilit verso le forze dell’ordine. Figlio di terroristi rossi (membri della milizia armata Weather Underground, quarant’anni fa i suoi genitori furono condannati per l’omicidio di tre agenti), Boudin ha fatto campagna…