La battaglia per liberare Tokitae, l’orca in pensione

Cinquant’anni fa un gruppo di uomini circondò un branco di più di 80 orche in una baia sull’isola di Whidbey, al largo dello stato di Washington. Furono usate barche, esplosivi, reti e bastoni, e al termine dell’operazione separarono le giovani orche dalle madri.

Sei cuccioli furono allontanati e venduti a parchi acquatici in tutti gli Stati Uniti. La maggior parte non sopravvisse. Solo una delle orche catturate quel giorno è ancora viva. Si chiama Tokitae e ha passato gli ultimi 52 anni in cattività nel Seaquarium di Miami, in una delle piscine più piccole del paese. Per cinque decenni ha performato con il nome di “Lolita”. All’inizio di quest’anno è “andata in pensione”. Ora gli animalisti lottano perché sia liberata e riavvicinata alla madre.

 La madre è ancora viva

Secondo una ricostruzione della vicenda fatta dal Guardian, la madre dell’orca sarebbe ancora viva al largo delle coste del Pacifico nel nord…